secondorizzonte spazi della scrittura

A breve procederemo a una revisione dell’aspetto generale del sito, per renderlo più chiaro, semplice e ragionevolmente responsivo. Abbiamo deciso di farlo ‘in diretta’, mostrando i cambiamenti di volta in volta, senza mettere offline il sito, per non sospendere la presenza di secondorizzonte. Chiediamo, quindi, ai nostri ospiti abituali, ai visitatori occasionali, agli autori e ai collaboratori un poco di pazienza per il disagio estetico e non che, speriamo, sarà il più contenuto possibile.

secondorizzonte spazi della scrittura è un sito “ospitale”, aperto a chi scrive e a chi legge, a chi vorrebbe scrivere e a chi sente il desiderio di dire quello che la lettura ha suscitato in lui. Sia che i testi che si propongono siano racconti e romanzi, poesia, diari, saggi e articoli. Sia che si tratti di pensieri e giudizi, venuti dal leggere e rileggere cose vecchie e nuove, o di considerazioni, spunti, citazioni, suggerimenti di lettura su quello che ci sta a cuore: lo scrivere. Leggi tutto



“Gli altri si vantino per le pagine che hanno scritte; io vado orgoglioso per quelle che ho lette.”
(Jorge Luis Borges)


La compassione: un sentimento riparatore, una pratica necessaria

Erminio Gius, Compassione, EDB-Edizioni Dehoniane Bologna 2019

La Bibbia e le parabole del Vangelo, da un lato; dall’altro, le argomentazioni provenienti dalla psicologia sperimentale come dalla psichiatria fenomenologico-esistenziale, dalla psicoanalisi come dalle neuroscienze…
leggi tutto


Una distopia sorridente e inquietante

Giacomo Papi
Il censimento dei radical chic
Feltrinelli 2019 (pp. 141, euro 13)

Siamo dalle parti del “Bispensiero” del George Orwell di 1984, per cui “la menzogna diventa verità e passa alla storia”, e soprattutto della sua  “Neolingua”… leggi tutto


Quanto è diverso il diverso?

Angelo Villa
L’origine negata. La soggettività e il Corano
Mimesis 2018 (pp. 142, euro 14)

Sapersi confrontare con il diverso, accoglierlo nella sua diversità sono disposizioni che, più o meno implicitamente, implicano l’esigenza di sapere quanto il diverso è tale, come e in che cosa… leggi tutto


Per un’ecologia filosoficamente intesa

Natan Feltrin-Federica Lovato
Umani, prede e predatori
Graphe.it edizioni 2018

Daniele Palmieri-Nicola Zengiato
Il mondo dell’animalità: dalla biologia alla metafisica
Graphe.it edizioni 2018

Ci sono ambiti di discorso che chiedono un pensiero radicale, che esigono di essere prodotti e animati da un pensiero critico alieno da prudenze e distinguo… leggi tutto


Una seconda verità

Claudio Coletta
Prima della neve
Sellerio 2019

Andare per boschi per non doversi un giorno accorgere che non si è vissuto – così Thoreau – o lasciare la città e raggiungere la montagna, per schiarirsi le idee… leggi tutto


Una reciproca, irrimediabile delusione

Lisa Ginzburg
Pura invenzione. Dodici invenzioni sul Frankenstein di Mary Shelley
(Marsilio 2018)

Se della vicenda conoscete solo la trasposizione cinematografica di Frankenstein Junior, niente paura: anche l’autrice è partita da lì, non sapeva nulla del libro di Mary Shelley… leggi tutto


clicca qui per andare agli altri appunti di lettura


“Scrivere significa sperimentare su se stessi, sperimentare tutto ciò che la vita non permette di…
“La sua biblioteca era ristretta. Col passar degli anni, s’accorgeva che era meglio concentrarsi su…
“Uno scrittore è una persona che incatena citazioni togliendo le virgolette.” (Roland Barthes)