6 aprile 2009 L’Aquila

10/06/2016 | Scritto da Aurora Sorsoli | (0 Commenti)

93.copertine-sorsoli.aquila

Continua a fare il suo lavoro
lo specchio al terzo piano,
di fronte a lui  l’armadio
che ha perso l’anta
si specchia a bocca aperta,
dentro non è rimasto nulla.
Esposti al cielo, muti e sporchi
si guardano,
restano in attesa che Lei torni.
Quel giorno era al suo
primo appuntamento ,
non trovava nulla di bello da mettersi,
si vedeva cosi brutta!
Loro non riuscirono proprio
a convincerla
di quanto fosse bella.

Non è più tornata.

aprile 2011

3 poesie

10/06/2016 | Scritto da Aurora Sorsoli | (0 Commenti)

92.copertine-sorsoli.3poesie

Io sono sterile
in saggezza,
più mi si  confà
il lampo di cuore
che l’intuito geniale,
la parola saggia,
se qualche volta arriva,
o è in ritardo o in anticipo
sul momento utile
così  resto io, spesso,
con una saggezza inutile.

1 novembre 2015

È cieco lo sguardo
di chi guarda
volendo vedere
Il reale risponde
a ciò che si vuole trovare.

Liberare da volontà lo sguardo
è rara sapienza
penetra il veduto e
ne illumina
“l’oscura  sostanza”.*

 9 aprile 2015
*La citazione finale è tratta da Il mare non bagna Napoli, di Anna Maria Ortese

Dentro lenzuola di seta
fredde d’amore
indurite da umori stantii
stanno distanti i corpi
un tempo amanti.

17 giugno 2015